Demansionamento degli Ispettori del 9° Corso

In previsione della prossima consultazione elettorale del 4 marzo 2018 fosse mai che qualche “scienziato”, burocrate ministeriale “ottuso”, disponesse (o consentisse in risposta ai quesiti dei Questori), di voler utilizzare come “piantoni” ai seggi elettorali i Vice Ispettori del 9° Corso o qualsiasi altro appartenente al ruolo Ispettori.

Occorre interrompere immediatamente questo processo mentale “aberrante”.

Un meccanismo per il quale il Personale del ruolo Ispettori, con inquadramento retributivo elevato, sarebbe inspiegabilmente impiegato in servizi di piantonamento, vigilanza invece spettante agli altri ruoli con un diverso inquadramento retributivo.

Tale spreco di risorse umane e soprattutto di professionalità, che dovrebbe essere messa al servizio dei cittadini nel rispetto delle funzioni, è valutabile anche in termini di maggiore costo delle ore di straordinario per l’eventuale servizio ai seggi.

L’ANIP-ITALIA SICURA con questo comunicato, intende difendere i diritti dei LAVORATORI TUTTI: non solo degli Ispettori sottoutilizzati ma anche degli Agenti di Polizia, abbandonati da quei sindacati che dovrebbero garantire il loro impiegoe la loro conseguente utilità economica – nei servizi di vigilanza elettorale.

Gli Ispettori non devono fare i piantoni ai seggi, come più volte ribadito dalle direttive del Capo della Polizia a partire già dal 18 aprile 1996, intervenuto a sottolineare che non esiste la possibilità di aderire “volontariamente” in spregio delle funzioni compatibili al ruolo e alle qualifiche rivestite.

I Segretari Generali Provinciali e Regionali sono invitati a segnalare e a trasmettere ai Questori di competenza il presente comunicato/denuncia e ad acquisire gli ordini di servizio del PERSONALE inviato ai seggi elettorali, individuando così Ispettori che “barattano” la loro professionalità e le prerogative del ruolo per un’utilità economica, e i Dirigenti che li utilizzano nella vigilanza all’interno dei seggi, ledendo la dignità professionale del ruolo Ispettori.

Scarica Comunicato

Lascia un commento