Azione Risarcitoria

La mancata indizione dei concorsi previsti dall’art. 25 del d. Lgs. 334/2000 per l’accesso al ruolo direttivo speciale ha causato un grave pregiudizio agli appartenenti al ruolo degli ispettori della Polizia di Stato con qualifica di Ispettore Superiore – S.U.P.S. ed in possesso dei requisiti previsti per la partecipazione ai relativi concorso interni, sia dal punto di vista della possibilità di progredire in carriera, sia sotto il profilo del trattamento economico.

A seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 29 maggio 2017, n. 95, in sostituzione del ruolo direttivo speciale, mai costituito e sospeso con L. 266/2005, è stato istituito il ruolo direttivo ad esaurimento della Polizia di Stato.

Il concorso previsto dall’art. 2, comma 1, lettera t), del d. Lgs. 95/2017, disciplinante l’accesso al nuovo ruolo direttivo ad esaurimento, non prevede misure idonee a ripagare il personale suddetto del pregiudizio subito da oltre 15 anni.

L’azione risarcitoria verrà esperita dinanzi al T.A.R. del Lazio e patrocinata dallo studio legale Bonetti & partners, sito in Roma alla via San Tommaso d’Aquino, 47, per le seguenti categorie di soggetti:

  1. personale ormai in pensione;
  2. personale prossimo al pensionamento, che ha inoltrato la domanda di partecipazione al concorso indetto con decreto del 11 ottobre 2017;
  3. personale in servizio che, pur vincitore del concorso indetto con decreto del 11 ottobre 2017, lamenti il pregiudizio subito dalla mancata partecipazione al concorso nelle annualità 2001-2005 e dal mancato ingresso, ab origine, nel ruolo direttivo speciale.

Le adesioni alle predette azioni devono pervenire entro e non oltre il 26 gennaio 2018 ed il costo di partecipazione è pari ad euro 50,00 (comprensive delle spese relative al primo grado di giudizio, contributo unificato, eventuale notificazione per pubblici proclami) da corrispondere alle coordinate bancarie allegate.

La documentazione, da anticipare scansionata via e-mail all’indirizzo nazionale@anipitalia.com, ed inoltrare tramite raccomandata al sindacato alla via Crescenzio, 43 – 00193 Roma, consta di:

  • due procure speciali da compilare e sottoscrivere in originale (si raccomanda di utilizzare la procura relativa alla categoria corrispondente, fra le tre sopra elencate);
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante il possesso dei requisiti per la partecipazione ai concorsi di cui all’art. 25 del d. Lgs. 334/2000;
  • scheda del ricorrente compilata e sottoscritta in originale;
  • copia del diploma di scuola media superiore e documentazione attestante lo stato matricolare (tale documentazione potrà pervenire anche oltre i termini di adesione sopra indicati, ma entro e non oltre i successivi 30 giorni);
  • copia del bonifico di euro 50,00.

 

Lascia un commento